Gli Artisti


Sono gli artisti l’anima di ogni etichetta discografica e questo è il nostro roster:

 

Bez Yorke

Synthpop

Bez Yorke è il progetto solista di Eleonora Iacovacci, già bassista di Paxarmata e de Lamalamela. L’esordio “TO DISAPPEAR LIKE SUNSETS“, nove brani autoprodotti di musica elettronica strumentale, viene lanciato con il videoclip di “Now I’m going to sleep“. Segue una intensa attività live che la vedrà suonare nei più importanti locali romani. Nel 2016 scrive e produce “PLEONASM“, il suo secondo album, in cui atmosfere oniriche si intrecciano a ritmi di matrice breakbeat, che viene accompagnato dai videoclip di “(Do)”, di “Backbone” e di “Sister”. Il 2017 è l’anno di “THE BLACK AIR“, un disco più cupo dei precedenti che porta con sè le prime influenze synthpop e il videosingolo “Our Love“. Due anni di silenzio precedono l’uscita di “TWERP BLAST“, il disco che consacra anni di ricerca e sperimentazione sonora e che viene accompagnato da ben cinque videoclip: “L.Y.F.“, “Paradise Circus“, “Hello“, “Empty Space” e “Octavia“. Nel 2020 la maturazione artistica giunge a pieno compimento con l’EP “MYENEME” missato e masterizzato ad Fabio Fraschini (Milano 84) e anticipato dal visualizer di “Banksy (A Bunch of Flowers RMX)” remissato da Max Varani (Venus in Disgrace) e dal video di “MyenemE”.
I live sono un intreccio tra musica elettronica sognante e visual psicopatici, un insieme che fa battere il piede destro di chi sta ascoltando.

Discografia per LGR:

  • TWERP BLAST (CD reissue, 2020)
  • MYENEME (2020)
  • LGR Presents: Bez Yorke Live @Klang (2021)

 

 

Eleonora Cardellini

Cantautorato/Synthpop

Eleonora Cardellini è architetto, autrice e cantante. Nel 1996 partecipa a Sanremo Giovani con il singolo “Bit” e lo pseudonimo di “Leo Nhora”, il cui video viene diretto dal regista Alex Infascelli. Nel 2001 partecipa al Festival di Recanati con la canzone “London Bridge” e pubblica una serie di singoli prodotti da Alessandro Colombini (in collaborazione con Sony Music), tra cui “Elettronica“, “Yo-Yo (Reach for the Moon)” e “Rave!“. Nell’estate del 2004 interpreta e scrive in collaborazione con Gabriele D’Amora dei Soerba “On the road” per l’omonima trasmissione tv di Italia Uno. Nel 2005 inizia a scrivere una serie di brani per progetti indipendenti che culminano con la pubblicazione nel 2010 di “ELECTRONIC BALLADS”. Dal 2016 è in scena come cantante in teatri ed auditorium con lo spettacolo letterario e musicale “Il Decameron: canzoni e storie” di David Riondino, con Maurizio Fiorilla e la partecipazione di un nutrito gruppo di attori e musicisti. Nel 2018 collabora con il duo Starship 9 e interpreta il brano “Stelvio (Quei giorni insieme)” dedicato al compositore Stelvio Cipriani e inserito nel film “I due soldati” di Marco Tullio Giordana. Nell’aprile del 2020 interpreta “Suspiria on TV” di Milano 84, preludio all’incontro con Lost Generation Records che porta alla prima pubblicazione digitale di “ELECTRONIC BALLADS” a dieci anni di distanza dalla release fisica. Per il 2021 è prevista la pubblicazione di “QUI REGNA AMORE”, un disco (e uno spettacolo) ispirati al canzoniere di Petrarca.

Discografia per LGR:

  • ELECTRONIC BALLADS (Digital reissue, 2020)

 

 

Milano 84

Italopop

GLI ANNI OTTANTA NON SONO MAI FINITI

Fabio Di Ranno e Fabio Fraschini, autori, musicisti e producer, con il progetto MILANO 84 sviluppano un concept che nasce dal desiderio di manipolare il pop degli anni 80 per portarlo nel pop di oggi e vedere l’effetto che fa. Nel 2019 esce il primo singolo “Play”, seguito l’anno successivo da “Suspiria on TV”, “Awesome” e “Fanatic” ad anticipare l’esordio su vinile 12” “MONOCHROMATIC” in uscita a Giugno 2021.

Discografia per LGR:

  • Suspiria on TV feat. Eleonora Cardellini & Gianluca Divirgilio (2020)
  • Awesome feat. Killme Alice (2020)
  • Fanatic Radio Edit feat. Vanessa Elly (2020)
  • Awesome (feat. Killme Alice) – Daniel Seven Remix (2020)
  • Awesome (feat. Killme Alice) – Daniel Seven Remix, Extended Version (2020)
  • Fanatic (feat. Vanessa Elly) – Super Italo Version (2021)
  • MONOCHROMATIC (2021)

Søren

Gothic Rock/New Wave/Dark Folk

Søren è un collettivo musicale fondato nel 2013 a Roma da Matteo Gagliardi per esplorare il mondo della musica oscura. Nel 2017 pubblicano “STARGAZING“, il loro debutto, con la partecipazione di un novero di musicisti internazionali tra cui la pluripremiata violinista e arrangiatrice britannica Joni Fuller. Da questo disco viene estratto come singolo “Houses” il cui videoclip vince molti premi tra cui il prestigioso Tulipani di Seta Nera. Nel 2018 si esibiscono ad ARTEr.i.e. in un contesto completamente acustico: la registrazione di quell’esibizione unica diventa l’EP “Stargazing Live!” uscito alla fine dell’anno. Nell’aprile 2020 esce il secondo full lenght, “BEDTIME RITUALS“, accompagnato dai singoli “Mantra/Mantra RMX” (con un remix di Max Varani dei Venus in Disgrace), “Pain of Love” e “Unreal City (Radio Edit)”. In seguito, con una formazione ridotta ai soli Gagliardi e alla chitarrista Diana D’Ascenzo e con il contributo essenziale di Fabio Fraschini (Milano 84) al basso e alle programmazioni, iniziano a lavorare a “ULTIMA NECAT“, il terzo e ultimo capitolo di una trilogia dedicata ad esplorare diverse sfaccettature della musica oscura, previsto per il 2021.

Discografia per LGR:

  • STARGAZING (Reissue, 2019)
  • Stargazing Live! (Reissue, 2019)
  • Mantra/Mantra RMX (2020)
  • Pain of Love (2020)
  • Unreal City Radio Edit (2020)
  • BEDTIME RITUALS (2020)
  • La Stanza dell’Alchimia (2020)
  • Everything is Falling Apart (2021)
  • ULTIMA NECAT (2021)

 

 

Venus in disgrace

Darkwave

Dall’inesauribile creatività di Max Varani e Fabio Babini nasce un progetto che unisce il lato oscuro degli anni ottanta con i nuovi suoni di oggi. L’esordio “DANCEFLOOR NOSTALGIA“, anticipato dai singoli “Hedda Gabler (feat. Gianluca Divirgilio)”  e “White Desire”  è previsto per i primi mesi del 2021.

Discografia per LGR:

  • Dimlight Early Mix (2020, inclusa in Suspended)
  • Hedda Gabler feat. Gianluca Divirgilio (2021)
  • White Desire (2021)
  • DANCEFLOOR NOSTALGIA (2021)